Blog

shoah

Il 27 gennaio 1945 fu liberato il campo di concentramento di Auschwitz. Per ricordare quella data, l’Italia (anticipando la Risoluzione ONU del 2005) istituì con la Legge 211 del 20 luglio 2000 il Giorno della Memoria.

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

In occasione del “Giorno della Memoria” di cui all’articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.»

La Biblioteca Satta ha allestito uno spazio dedicato al ricordo delle vittime dell’Olocausto, con l’esposizione di una ampia scelta di libri per ragazzi. Sul portale Portale Media Library on Line del Consorzio è inoltre disponibile  una selezione di letture in formato e-book.

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare…
Primo Levi (Se questo è un uomo)

bonasartesweb

Domenica 11 dicembre 2022, alle ore 20.00, si svolgerà nell’auditorium della biblioteca la VI edizione del festival musicale itinerante

TRA MARE, STELLE E MAGIA
Gala edizione 2022

Una serata di mare, stelle e magia

 

L’evento è organizzata da Academia Nugoresa de Bonas Artes

Locandina

 

falconeweb

Lunedì 5 dicembre 2022, con inizio alle ore 17:30, nell’auditorium della biblioteca Satta si terrà la presentazione del libro

VITA E PERSECUZIONE DI GIOVANNI FALCONE

di Claudio Martelli

L’evento è organizzato da:
Associazione Unione degli Avvocati della Sardegna – Sezione territoriale di Nuoro 
Circolo “Peppino Catte”

Sarà presente l’autore

Scarica la locandina 

“Giovanni Falcone era il più importante, il più capace, il più famoso tra i giudici che hanno combattuto la mafia. Per questo nello stesso giorno in cui fui nominato ministro della Giustizia lo chiamai e gli affidai l’incarico più importante del ministero, quello di direttore degli Affari Penali. Insieme, abbiamo pensato e organizzato la più organica, determinata ed efficace strategia di contrasto a Cosa Nostra. La mafia reagì uccidendo prima Falcone poi Borsellino con una violenza terroristica più efferata e rabbiosa di quella armata in precedenza contro i molti giudici, poliziotti, uomini politici che l’avevano contrastata. Pur tra tante affinità, la storia di Falcone è diversa da quella degli altri uomini dello Stato che hanno combattuto la mafia perché solo a Falcone è capitato di essere perseguitato in vita non solo da Cosa Nostra, ma anche di essere avversato da colleghi magistrati, dalle loro istituzioni come il CSM e dall’Associazione Nazionale Magistrati, nonché da politici e da giornalisti di varie fazioni. Ancora oggi di quest’altra faccia della luna poco si sa perché poco è stato detto. Fece eccezione l’amico più caro di Falcone, Paolo Borsellino: ‘La magistratura che forse ha più responsabilità di tutti cominciò a far morire Giovanni Falcone ben prima che la mafia lo assassinasse a Capaci’.
Da allora sono passati trent’anni. Per rispetto di Falcone, dei ragazzi che non hanno vissuto quel tempo, degli adulti che non lo hanno capito o lo hanno dimenticato, sento il dovere di tornare a riflettere per raccontare le verità di allora e quelle più recenti che ho appreso insieme al ruolo di chi, nel bene e nel male, ne fu protagonista dentro le istituzioni dello Stato, nella società e nel mondo dell’informazione.”

 

deleddas

Venerdì 18 novembre 2022, alle 19.00, presso l’auditorium della Biblioteca Satta andrà in scena lo spettacolo teatrale

DELEDDA’S REVOLUTION
Grazia e Santus, due fratelli, due destini

di Antonio Mocciola, con Luca Pala e Valeria Bertani, regia Diego Galdi

L’iniziativa in collaborazione con il Consorzio Satta si svolge nell’ambito di “Itinerari deleddiani 2.0” progetto della Cooperativa per i servizi bibliotecari di Nuoro finanziato nell’ambito del POR Sardegna F.E.S.R. 2014/2020, Bando CultureLab.

La rivoluzione dei Deledda: quella di Grazia, riuscita. Quella di Santus, fallita. Destino opposto per due fratelli anomali, nati in una Sardegna ottocentesca e lontanissima da tutto. Lei, divorata dal sacro fuoco dell’arte e dell’ambizione, donna osteggiata da tutti ma capace di arrivare sul tetto del mondo, contro ogni pronostico. Lui, primogenito e coccolato da tutti, ma vinto dall’alcolismo e da un amore – scandaloso -non ricambiato, e al cui fallimento non resiste.

Entrambi accomunati dalla stessa ferita. Ferita reale, fisica, bruciante. Lui sul braccio, lei sulla guancia. Avranno il tempo di accettarla, ma non di guarirla.

Luca Pala, nuorese doc proprio come tutti i Deledda, porta per la prima volta sul palco la controversa figura di Santus, fratello della celebre Grazia, premio Nobel per la Letteratura 1926, e qui interpretata da Valeria Bertani.

Il testo di Antonio Mocciola e la regia di Diego Galdi scavano in aspetti inediti di una vicenda letteraria e umana troppo poco conosciuta, che emoziona e sorprende, nella sua lampante modernità.

(Gli attori e il regista ringraziano il pubblico dopo lo spettacolo)

Scarica la locandina

Bibliosattapride22

Dal 26 settembre al 2 ottobre 2022 l’Associazione Italiana Biblioteche propone il Bibliopride – La settimana nazionale delle biblioteche, che quest’anno è interamente dedicato al progetto Mamma lingua. Storie per tutti, nessuno escluso, curato dall’AIB e finanziato dal Centro per il libro e la lettura.

Mamma lingua si rivolge alle famiglie con bambini 0-6 anni delle più numerose comunità straniere del nostro paese promuovendo la consapevolezza dell’importanza della lettura condivisa in famiglia in lingua madre, della narrazione e della diversità linguistica, tramite la diffusione nelle biblioteche dei libri per bambini in età prescolare nelle lingue maggiormente parlate nel nostro Paese.

La Biblioteca Sebastiano Satta aderisce al BiblioPride 2022 con una serie di iniziative. Questo il programma degli eventi:

Lunedì 26 settembre 2022, Giardino della Biblioteca Satta, ore 16:30
Presentazione del Progetto Mamma lingua a cura del referente Provinciale NPL.
A ninnora. Canta la tua …Ninna nanna Lullaby Canción de cuna Ninullë Wiegenlied Колискова Cançãode ninar Cântec de leagăn Kołysanka Kehtolaulu Tālā u Altahwida Cuīmiánq , ṭṭ ǔKolyskova: maratona di lettura in tante lingue in collaborazione con Associazione Migrantes, Caritas-Nuoro, Collettivo femminile La casa dei limoni, Cooperativa per i servizi bibliotecari, Isportellu Linguìsticu Regionale, Progetto Sai Comune Nuoro.

Lunedì 26 – venerdì 30 settembre 2022, Biblioteca Satta – Bibliobus CSB
Mamma lingua: mostra delle pubblicazioni per bambini della fascia d’età 0-6 anni nelle 14 lingue straniere maggiormente parlate nel nostro paese, in collaborazione con la Cooperativa per i servizi bibliotecari di Nuoro.

Mercoledì 28 settembre 2022, Auditorium della Biblioteca Satta, ore 17:00
Libri, quotidiani, riviste e documenti: 100mila utenti per il nuovo servizio di accesso alle risorse digitali del Consorzio. Presentazione del portale del Consorzio per l’accesso alle risorse digitali Media Library on Line, un’opportunità d’accesso a ebook, quotidiani e periodici da tutto il mondo e tanti altri contenuti.

Venerdì 30 settembre 2022, Auditorium della Biblioteca Satta, ore 19:00
Dante e il suo viaggio in sette giorni: un accesso emozionale alla Divina Commedia. Una lezione scenica di Alessio Ninu, con la partecipazione di Chiara Maccioni. In collaborazione con l’Associazione Culturale L’Intermezzo.

Programma
Bibliopride 2022
Il Manifesto di Mamma lingua
Locandina Dante e il suo viaggio

Info:
Tel. 0784 244506
email: amministrazione@bibliotecasatta.it

 

premiodeleddaweb

Il 10 agosto 2022 il Giardino della Biblioteca Satta ospita la XIV edizione del Premio Letterario Nazionale Grazia Deledda. La serata ha inizio alle 20.30 e prevede la consegna dei premi agli autori delle opere vincitrici. Sono tre le sezioni previste dal Premio: Narrativa, Saggistica e Opera Deleddiana.

La cerimonia di premiazione è accompagnata dall’esibizione del gruppo Istentales e di Leena Galte che interpretano “La Grazia del Nobel”.

La serata è condotta da Antonio Rojch e Angelica Grivèl Serra 

Programma della serata

 

 

 

Cosedafare

Dal 14 al 18 giugno 2022, si svolge la IV edizione del Festival dell’innovazione sociale Nuoro, questo anno dedicato ai giovani, dal titolo COSEDAFARE. Il festival è promosso dall’Assessorato al Benessere delle Persone e della Comunità della Città di Nuoro, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Lariso e sostenuto da ISRE, MAN e dal Consorzio per la Pubblica Lettura Satta.

Il concept ruota attorno alle parole partecipazione, cittadinanza attiva, protagonismo, spesso usate e inflazionate, quando si parla di giovani e quando, con e troppo spesso senza di loro, gli adulti immaginano soluzioni, azioni e progetti. Il Festival 2022, invece, è il risultato della co-progettazione con i giovani di Nuoro, sostenuta dal Servizio di Operatività di Strada, attraverso momenti creativi, progettuali e decisionali, con l’idea di strutturare un luogo dove parti di comunità hanno l’opportunità di incontrarsi, e forse di scontrarsi, per riconoscersi e comprendere cosa e come fare per immaginare e pensare un futuro possibile.

Programma della manifestazione

Per iscriversi: https://forms.gle/F6buSveGDRv5MWQi7
Link di riferimento: https://www.lariso.it/cose-da-fare-_-festival-dellinnovazione-sociale-iv-edizione-nuoro/

 

librisalvati2022

L’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) promuove, dal 9 al 15 maggio 2022, la quarta edizione di Libri salvati, rassegna annuale di letture pubbliche per ricordare il Bücherverbrennungen, i roghi di libri avvenuti la notte del 10 maggio 1933 a Berlino e nelle principali città della Germania, al culmine di una vasta campagna per la “pulizia” della cultura tedesca mediante il fuoco.

L’edizione 2022 è dedicata alla censura come forma sottile di controllo anche in biblioteca.

I casi di censura sono sempre più ravvicinati nel tempo, e ogni volta che avviene un episodio di censura, la censura diventa “sempre più normale” e ci saranno sempre più persone che si sentiranno in diritto di esercitare questo “diritto di censura”.
Di conseguenza ci saranno sempre più spesso casi di censura nelle forme più disparate. Si viene a creare un clima generalizzato, in cui diviene normale “essere cauti” e dove viene naturale interrogarsi sulle conseguenze delle proprie scelte in materia di acquisti, sviluppo delle raccolte, promozione alla lettura, o di proposte didattiche.
Episodi sottili di censura, cose che a prima vista possono non sembrare casi di censura:
– scuole in cui insegnanti sono molto cauti nella scelta di libri da proporre nelle loro classi, per paura di critiche da parte dei genitori;
– cittadini che chiedono di spostare libri da una sezione ad un altra, perché trattano tematiche “scomode e complesse” e non adatti a giovani (a loro giudizio);
– non promuovere libri a tematica LGBT in occasione di manifestazioni (pride);
– censura in bibliografie a tema (es. libri che parlano della famiglia);
– insegnanti che chiedono in anticipo ai bibliotecari che fanno attività di lettura in classe, quali libri andranno letti, poterli visionare in anticipo per controllarli per decidere se sono adeguati.

Il pericolo è di trovarsi gradualmente costretti, senza quasi rendersene conto, ad appiattire l’offerta e rinunciare alla complessità, nonché rinunciare ad affrontare quegli argomenti delicati e difficili da trattare, che proprio con la letteratura ed i libri sono in realtà più “facili” da proporre ed affrontare.

https://www.aib.it/attivita/libri-salvati/libri-salvati-edizione-2022/

 

Via del male web

Giovedì 16 dicembre 2021, con inizio alle ore 20.30, nell’auditorium della biblioteca la Compagnia Teatrale García Lorca porterà in scena la rappresentazione

LA VIA DEL MALE
di Grazia Deledda

 

Regia di Patrizia Viglino

Con
Patrizia Viglino
Antonella Chironi al pianoforte
Video di Piero Pais

Locandina

 

ruchesweb

Venerdì 10 dicembre 2021 alle ore 17.00, nell’auditorium della biblioteca verrà presentato il libro di Gianpaolo Serra

RUCHES

Carlo Delfino Editore

Presenta: Alessandro Mele
Voce narrante: Maria Franca Dettori
Intervento musicale: Coro “Su nugoresu”

Sono presenti l’Autore e l’Editore

Locandina